Acquisti incauti, riflessioni di un allevatore

Testo: Anna Sindoca
Ultima revisione: 07/1999
 

Negli ultimi tempi, mi sono stancata di sentire le lamentele di neo appassionati di camaleonti che acquistano le ambite bestiole da negozianti che li garantiscono sani e privi di parassiti mentre poi risulta non essere vero. Infatti, a seguito di normali esami delle feci e del sangue, spesso e volentieri, risultano essere pieni di parassiti con conseguenze sia economiche (sul portafogli) sia fisiche sull'animale che sovente rischia la morte se non per i parassiti, per le forti e continue dosi di medicinali non sempre efficaci. Poiché i C. non sono animali che si pagano 2 lire, per tutelarvi da venditori poco seri, vi consiglio vivamente di richiedere una garanzia scritta che il vostro futuro amato beniamino sia sano ed esente da parassiti. Come per tutti gli animali (es.: cani e gatti) il negoziante ne deve rispondere e non è ammissibile che dopo aver assicurato la vendita di un animale a posto, poi si giustifichi dicendo che: "E' normale che abbia parassiti o altro, e che tanto sono tutti così!" - Non è vero!!! - I camaleonti non sono tutti così, ci sono anche C. sani e privi di malattie che potrebbero vivere anche molti anni se i neo proprietari ricevessero dai venditori le giuste informazioni per allevarli al meglio. E' preciso onere del venditore curarlo se non è in buona salute accollandosi spese, rischi e perdite di tempo. Il compratore ha il diritto di acquistare un animale sano e di gioire delle meraviglie che questo sauro può offrire ai nostri occhi fin dai primi momenti.

Per completare il discorso, vi ricordo che i C. sono animali protetti dalla convenzione di Washington e che il regolare possesso deve essere documentato con una dichiarazione di vendita o cessione ai fini C.I.T.E.S. firmata dal venditore ed indicante chiaramente la specie acquistata. Dice il falso chi ultimamente sta mettendo in giro la voce che non occorre più alcun documento e che è sufficiente lo scontrino fiscale! La detenzione non regolare è punita con multe da 20 a 200 milioni di lire!!! Credo che sia un motivo sufficiente per essere in regola.

Ricordate che una segnalazione alla Guardia Forestale per disattenzioni alla convenzione di Washington, alla USL per disattenzione delle norme igienico sanitarie, alla Polizia, al WWF o ai Verdi per maltrattamenti agli animali possono "educare" anche il più scorretto dei venditori.

Prestate la massima attenzione a quello che comprate evitando spinte emotive. Vi consiglio caldamente di procurarvi il Vademecum del Camaleonte, il costo è veramente irrisorio, e i contenuti, frutto di anni di esperienza e di documentazione minuziosa, sono quanto di meglio si possa trovare per i futuri allevatori.

Un acquisto oculato pone le basi per un inizio favorevole della vostra avventura. Se vi trovate in difficoltà intervenite prontamente, il C. non ha buone difese immunitarie e deperisce velocemente. Rivolgetevi senza indugi a un buon veterinario, consultate gli appassionati più esperti per consigli e suggerimenti.

Anna Sindoca                    


Altri articoli
Home page
 
Copyright © 1998-1999 Blably.com. All rights reserved.